Dopo il calcio il tacco fa male

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Una benda elastica per l'allungamento della caviglia è uno strumento indispensabile per fissare un arto ferito senza disturbare la normale circolazione. Il prodotto è ben teso, non deformato e presenta molti vantaggi rispetto al solito accessorio di garza. La benda è igienica, economica, può essere usata più volte senza perdere le sue proprietà.

Quando sono necessari bende elastiche

Per varie lesioni cutanee, si utilizzano emorragie, ferite, bende di garza standard. Cadono strettamente, trattengono saldamente i materiali sterili, impedendo l'ingresso di microbi, accelerando la guarigione delle aree danneggiate. Tuttavia, in molti casi, i prodotti di garza sono praticamente inutili. Impediscono il movimento, interferiscono con la normale circolazione del sangue e non possono essere utilizzati per molto tempo. C'è una grande alternativa ai classici della garza: bende moderne realizzate con materiali igroscopici elastici.

I bendaggi elastici sono indispensabili per:

  • lesioni agli arti;
  • distorsioni e distorsioni;
  • recupero dopo operazioni;
  • dolore muscolare;
  • gonfiore e disagio generale durante gli sport attivi.

Le bende fatte di materiali elastici sono consigliate agli atleti professionisti e ai dilettanti che subiscono un aumento dei carichi alla caviglia. Saranno necessari per le persone che amano le escursioni e preferiscono giochi di squadra traumatici (calcio, basket, hockey). Senza bendaggi elastici, sollevatori di pesi e rappresentanti di altri sport legati al carico sulle articolazioni non sono addestrati. I prodotti dovrebbero essere nel kit di pronto soccorso domestico, possono essere necessari per eventuali lividi, ferite lacerate degli arti, distorsioni o gonfiore. Usare la benda è meglio come prescritto da un medico, è possibile acquistarlo senza prescrizione medica.

Gli ostacoli al bendaggio degli arti possono essere:

  • dermatite atopica o altre gravi lesioni cutanee;
  • malattie autoimmuni;
  • diabete mellito;
  • sospetto tumore maligno.

In presenza di gravi malattie croniche, è necessaria la consultazione con un medico.

Vantaggi e svantaggi

Le bende in materiale elastico hanno molti vantaggi e sostituiscono con successo i tradizionali prodotti a base di garza. I loro benefici includono:

  • morbidezza e densità, che consentono di fissare in modo affidabile l'arto danneggiato;
  • alta qualità igienica, traspirabilità;
  • durata nel tempo;
  • facilità di cura;
  • accessibilità;
  • la possibilità di utilizzare l'accessorio non solo per la caviglia, ma anche per altre parti del corpo.

La benda correttamente selezionata durerà a lungo. Può essere lavato e asciugato, mentre il prodotto non perde la sua forma, mantiene la densità e l'elasticità. Il materiale di alta qualità ti consente di realizzare una fasciatura attillata che non interferisce con la normale circolazione sanguigna. Di notte, la benda può essere rimossa e riutilizzata per la fissazione al mattino. Non sono richieste abilità speciali per fasciare un arto, la vittima o qualsiasi membro della sua famiglia può padroneggiare un'arte semplice.

Il grande vantaggio del prodotto è l'affidabilità. La medicazione eseguita correttamente dura tutto il giorno, non scivolando e senza tirare i vasi sanguigni. Se necessario, una benda può essere fissata con un giunto mobile. La benda può essere utilizzata durante l'applicazione di impacchi, nonché in presenza di varie ferite. Il prodotto è molto economico, sostituirà con successo 20 bende di garza.

Nonostante molti vantaggi, l'accessorio medico ha i suoi svantaggi:

  1. Se imposto in modo improprio, la circolazione del sangue può essere compromessa.
  2. Una tensione insufficiente del materiale elastico non può garantire un supporto ottimale per i legamenti feriti.
  3. Una benda male legata può provocare irritazione e persino danni alla pelle.
  4. La cura inadeguata del prodotto lo porterà rapidamente in rovina.

Se il grado di elasticità della benda viene scelto in modo errato, il giunto non riceverà il supporto necessario. Nonostante il fatto che il prodotto sia considerato universale, non si dovrebbe acquistare la prima istanza. Un traumatologo o farmacista esperto aiuterà nella scelta della benda giusta.

Come scegliere una benda

Il prodotto può essere acquistato presso qualsiasi farmacia o salone ortopedico, dove vengono venduti vari fissatori, ortesi, bende mediche e altre forniture mediche. Quando si allungano le articolazioni della caviglia, è più comodo usare una benda lunga 1,5-2 m, se non si è trovata la dimensione desiderata, è possibile acquistare un prodotto lungo circa 5 m e quindi tagliarlo a metà. Il prodotto deve essere imballato in modo sicuro e privo di lacrime e danni. Una benda di qualità ha una larghezza e una densità uniformi, il produttore, la data e le condizioni di conservazione e altre informazioni importanti sono indicate sulla confezione.

Quando si sceglie un prodotto, è necessario prendere in considerazione non solo la lunghezza, ma anche il grado di elasticità. In vendita ci sono entrambi gli accessori più densi e ben stirati. Se c'è una predisposizione alle vene varicose, è meglio comprare bende con un basso grado di elasticità. Si sdraiano strettamente, sostengono bene le vene colpite, normalizzano il flusso sanguigno e prevengono le sensazioni dolorose. La stessa benda sarà necessaria dopo l'intervento chirurgico agli arti inferiori.

In distorsioni e dislocazioni normali, si consigliano prodotti più morbidi e ben stirati. Non interferiscono con i movimenti, un paziente con una benda correttamente applicata può condurre una vita normale senza provare dolore e senza rischiare ulteriori danni ai legamenti.

Come mettere una benda sulla caviglia

La regola generale dice: applicare una benda al mattino o dopo un lungo riposo con gli arti sollevati. Questa tecnica aiuta a evitare l'edema, la benda può essere fissata nel modo più confortevole possibile. Per spiegare come bendare la gamba, può un chirurgo ortopedico o un infermiere, le istruzioni necessarie saranno fornite in una farmacia o in un salone ortopedico.

Se la benda è stata utilizzata in precedenza, viene accuratamente avvolta in un rotolo stretto. Il prodotto inizia a dispiegarsi dall'interno verso l'esterno e la medicazione viene applicata direttamente sulla pelle. Non fasciare un arto sopra calze, calze o altri indumenti. Qualsiasi tessuto diventerà un ostacolo alla normale fissazione del materiale elastico e può causare gravi irritazioni.

Prima di fasciare, è possibile applicare unguento o gel raccomandato dal medico curante all'arto ferito. Qualsiasi prodotto applicato sulla pelle deve essere ben assorbito. Se si prevede di applicare un impacco, garza bagnata, batuffolo di cotone o altro assorbente, imbevuto di medicine, coperto con carta oleata o pellicola. Solo dopo questo impacco viene fissato con una benda. Se trascuriamo la protezione in polietilene, la benda si bagnerà rapidamente e l'efficacia della procedura diminuirà.

La caviglia deve essere fasciata in modo uniforme, passando dalla parte più stretta della gamba a quella più ampia, dalla caviglia al ginocchio. Il grado di tensione del materiale varia. Nell'area della caviglia, dovrebbe essere il più denso possibile, nella zona del polpaccio diminuisce la fissazione. Non vale la pena trascinare la gamba sotto il ginocchio, interferisce con la normale circolazione sanguigna. Puoi controllare il grado di tensione spingendo le dita sotto la benda.

La benda viene applicata delicatamente, senza pieghe e ispessimenti inutili. Ogni turno di circa un terzo si sovrappone a quello precedente, non rimangono spazi vuoti. Quando si sposta fuori dalla benda, la pelle non dovrebbe essere visibile. La massima fissazione è necessaria nella parte inferiore della medicazione, nella zona della caviglia, questo impedirà alla medicazione di scivolare.

La benda per lo stretching della caviglia dovrebbe coprire la gamba 15 cm sotto e sopra l'area interessata. La benda viene applicata dalle falangi delle dita dei piedi al centro della gamba. Con una corretta fissazione, le dita dei piedi possono diventare pallide e persino diventare blu. In pochi minuti dovrebbero avere un colore normale. Questo è un segno che la benda viene applicata correttamente. Se la sensazione di spremitura e intorpidimento delle dita non passa dopo 30 minuti, è meglio fasciare la benda. Questo dovrà essere fatto se il paziente sente il sangue pulsare, tirare dolore o altre sensazioni spiacevoli. La benda dovrebbe rimuovere i sintomi negativi e non provocarli. Nel tempo, diventerà chiaro quale grado di tensione di un materiale elastico è ottimale per un particolare paziente.

L'imposizione del latch è necessaria con il movimento attivo del paziente. Durante il riposo, la benda viene rimossa e l'arto interessato viene massaggiato delicatamente dalla caviglia al ginocchio. Il movimento dovrebbe essere morbido, l'auto-massaggio attivo è meglio rimandare fino al completo recupero. Per migliorare la circolazione del sangue, puoi usare qualsiasi crema o gel leggero. Per rimuovere il gonfiore, le gambe durante il sonno sollevano, ad esempio, posizionando una coperta arrotolata o un asciugamano spesso sotto di esse.

Schema di bendaggio: una guida per principianti

Per inserire correttamente una fascia elastica sulla caviglia, è necessario agire in fasi. La chiara aderenza allo schema aiuterà a fissare in modo sicuro i legamenti danneggiati, ridurre il dolore e prevenire la formazione di edema. istruzioni:

  1. La benda sulla gamba viene applicata a spirale, ogni nuovo strato copre il terzo giro del round precedente.
  2. La caviglia avvolta con una benda, poi la benda viene applicata al piede, stringendo saldamente il tallone.
  3. Il prodotto viene avvolto due volte attraverso l'ascensore, fissando il piede in modo sicuro.
  4. Ulteriori svolte giacciono trasversalmente, dal piede allo stinco e ancora al piede.
  5. L'ultima fase prevede di avvolgere lo stinco con un altro strato, quindi è necessario fasciare la caviglia e legare una benda. Il nodo non è stretto troppo stretto, perché prima di andare a letto la benda dovrà essere rimossa.

È facile imparare come bendare correttamente gli arti danneggiati. Osservando scrupolosamente le istruzioni dell'ortopedico, puoi imparare come realizzare una fasciatura stretta in soli 10 minuti. Spiega come indossare una benda elastica, se il medico curante. Di solito, le procedure continuano fino alla completa scomparsa di sintomi spiacevoli: dolore, gonfiore, incapacità di calpestare l'arto ferito.

Cura della fasciatura ed estensione della vita

La benda elastica può essere utilizzata per un lungo periodo. Il materiale con cui è realizzato è igroscopico, non si deforma e non si lacera. Lavare il prodotto ogni 7-10 giorni. Se i legamenti della caviglia sono spesso tesi, si consiglia di applicare una benda di 2-3 nel kit di pronto soccorso, in modo che in qualsiasi momento sia disponibile materiale per creare una medicazione.

L'uso di bende di lancio nella lavatrice è impossibile, anche le polveri sintetiche aggressive sono indesiderabili. È meglio lavare il prodotto a mano con acqua calda e sapone normale. Gel adatti e risparmiatori, adatti per la lavorazione di vestiti per bambini. Il materiale elastico non può essere sfregato, viene delicatamente compresso con acqua saponata, senza disturbare la struttura del tessuto. Il lavaggio dura solo pochi minuti, immergere il prodotto non ne vale la pena.

Pulisci delicatamente le bende stringendo le mani, cercando di non tirare e non torcere. È meglio asciugarli su un asciugamano di spugna o altro tessuto di cotone che assorba bene l'umidità. L'asciugatura in posizione orizzontale è preferibile: appendere le batterie e le corde deforma un materiale elastico durevole ma delicato.

Il rispetto delle regole di funzionamento e cura prolunga significativamente la durata delle bende elastiche.

Utilizzare il prodotto può essere, mentre mantiene uno stock di elasticità. Quando il materiale si allunga, si rompe o cessa di fissare in modo sicuro l'arto, dovrai sostituire la benda con una nuova.

Distorsione alla caviglia: sintomi, diagnosi, trattamento

Allungando i legamenti, significano una rottura parziale all'esterno. I legamenti sono filamenti di tessuto connettivo che rendono stabile l'articolazione collegando un osso all'altro. Distorsione della caviglia è un infortunio abbastanza comune tra giocatori di basket e altri atleti. I legamenti dell'articolazione della caviglia dovrebbero fornire limitazione del movimento ai lati o stabilità.

La gravità di tale lesione è abbastanza difficile da valutare. Tutto dipende dal fatto che un tendine sia strappato o più. Questo allungamento è caratterizzato dal fatto che, in caso di tale danno, la rottura muscolare non si verifica mai.

Perché si verifica lo stretching?

Molto spesso, una rottura parziale di uno o più tendini si verifica in caso di caduta, svolta improvvisa o impatto. In caso di rottura completa dei legamenti, si forma una lussazione - una articolazione che esce dalla posizione normale.

Tali infortuni si verificano spesso nei campi sportivi durante le competizioni. Ma ci sono casi di distorsione della caviglia nella vita di tutti i giorni: quando si indossano scarpe scomode, carichi pesanti, mentre si corre o si cammina su superfici irregolari.

In alcuni casi, lo stretching si verifica a causa della cosiddetta "debolezza cronica" - nel caso in cui una persona nasce con una patologia come tendini indeboliti.

Come viene determinato lo stretching?

Ci sono i seguenti sintomi di distorsione alla caviglia:

  • dolore acuto o dolorante;
  • gonfiore articolare;
  • difficoltà a camminare quando si cammina;
  • difficoltà nel cercare di muovere le dita dei piedi;
  • "Insicurezza" a causa dell'instabilità congiunta;
  • livido o livido nell'area comune;
  • scarsa mobilità dell'articolazione.

La presenza di almeno tre dei suddetti sintomi consente al medico di fare una diagnosi di distorsione della caviglia.

Il primo segno di stretching è il dolore acuto, che si attenua nel tempo. Nel sito di lesione, nella maggior parte dei casi si forma edema e si verifica un aumento locale della temperatura corporea. Quando si riceve una tale lesione, non solo i tendini, ma anche i tessuti circostanti possono strapparsi e allungarsi.

Anche i capillari (piccoli vasi sanguigni) nel sito della lacrima sono strappati. Il sangue che scorre da loro si coagula - un livido o, in termini medici, si forma un ematoma.

Durante una distorsione alla caviglia, il trattamento è necessario e prima è, meglio è. È necessario fornire il primo soccorso nel tempo. La regola principale: il luogo dello stretching non può essere riscaldato! Ciò accelera solo la formazione di ematoma, aumenta il gonfiore e aumenta il dolore.

C'è anche un modello che complica la diagnosi. Le persone che hanno precedentemente avuto una distorsione alla caviglia non sempre si sentono dolore quando ri-feriti. Inoltre, se questa lesione si verifica una seconda volta, non vi è gonfiore nel sito della lesione.

Possono percepire solo l'instabilità dell'articolazione, nonché l'inconveniente durante la deambulazione, associato alla sua posizione anormale. Sulla base di questo, è necessario sapere che anche un danno minore (non c'è gonfiore, dolore e altri sintomi) richiede la diagnosi di uno specialista.

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Artrade. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Aiuto e trattamento

Fornire il primo soccorso per tale stretching include le seguenti azioni:

  • Togliti le scarpe ed esponi il posto del ceppo dei legamenti il ​​più rapidamente possibile. Più a lungo rimanderai, più la gamba si gonfierà, il che porterà a difficoltà quando tenti di rimuovere le scarpe in futuro;
  • fornire pace alla vittima;
  • il prossimo passo: appena possibile attaccare qualcosa di freddo, come il ghiaccio. Ciò aiuterà parzialmente anestetizzare il luogo di distorsione della caviglia e ridurre l'intensità del flusso sanguigno;
  • il piede deve essere piegato ad angolo retto rispetto alla gamba inferiore e fissato in questa posizione con una benda;
  • occorre fare attenzione per garantire che la circolazione del sangue non sia disturbata. Unghie pallide e pelle del piede indicano un deterioramento del flusso sanguigno;
  • assicurati di portare la vittima in una struttura medica il prima possibile.

Nei casi più gravi, può essere necessario un intervento chirurgico. Il chirurgo dovrà riparare le interruzioni al sito di danno alla caviglia. Il medico sceglie l'intervento chirurgico e le altre procedure individualmente in ogni caso particolare. Tutto dipende dal livello di attività del paziente e dalla gravità del danno.

La riabilitazione postoperatoria è una parte molto importante sulla strada della ripresa. È molto importante seguire con precisione le istruzioni del medico - questo velocizzerà la guarigione e accorcia i tempi di recupero dei legamenti.

Cosa offre la medicina tradizionale?

Quando si estendono i legamenti dell'articolazione della caviglia dalla medicina tradizionale, è meglio e più opportuno usare metodi di trattamento esterni: lozioni, bagni, impacchi.

Ecco le ricette collaudate:

  • compra in farmacia una pianta chiamata "spugna bodyaga d'acqua dolce". Immergere nell'acqua fino a quando non si formano gruel e leggeri movimenti di massaggio nell'articolazione. Spugna: una pianta unica per questo caso di ferita. Ha piccoli aghi di calcio, che se strofinati provocheranno formicolio. È importante non esagerare, in modo da non causare irritazioni estese. Questa pianta ha la capacità di ridurre il gonfiore, sciogliere gli ematomi e migliorare i processi metabolici, contribuendo alla rapida guarigione.
  • Un buon dolore allevia impacchi caldi dal latte. Ma questo può essere fatto solo con lievi ferite dell'articolazione. Se nel caso delle distorsioni si è formato un ematoma, allora il danno è grave, ed è inaccettabile applicare un impacco caldo!
  • Macinare due teste di cipolla in poltiglia e mescolare con un cucchiaio di sale. Questa miscela viene applicata su un tessuto sottile, coperto con una garza sulla parte superiore e applicato al punto dolente. Un piede con un involucro sovrapposto è avvolto in un panno caldo. La cipolla ha un effetto anti-infiammatorio. Il sale rimuove il fluido in eccesso dal tessuto ferito e riduce il gonfiore.

Come evitare le distorsioni?

Non è sempre possibile prevedere o prevenire la distorsione della caviglia.

La prevenzione consiste nell'eseguire una serie di esercizi durante la riabilitazione di un infortunio precedente. L'intero complesso di esercizi consiste di due cicli. Nel primo ciclo, gli esercizi sono programmati per essere eseguiti a casa, e il secondo ciclo è progettato per l'esercizio in strada o in palestra.

Il primo ciclo comprende i seguenti esercizi:

  1. Muovi le dita dei piedi Iniziamo a muoverci per la stanza, mentre tiriamo il calzino e cadiamo lentamente sul tallone.
  2. Ci fermiamo. Ci alziamo sulle calze e di nuovo cadiamo sui talloni. Quindi proviamo a tirare le calze e muoviamoci solo sui talloni.
  3. Prendi la gomma. È necessario lanciarlo sulla punta e fare la flessione - estensione nell'articolazione della caviglia.
  4. Ci muoviamo per la stanza, girando i tacchi dentro e fuori.

Nel secondo ciclo di esercizi, avrai bisogno di una grande quantità di spazio, perché questa è una serie di esercizi in esecuzione.

  1. Facilità di jogging a passo lento per 15-20 minuti. Assicurarsi che non ci siano movimenti a scatti. Tutto deve essere fatto senza intoppi.
  2. Con una normale reazione del corpo vai ai salti. Non caricarti immediatamente troppo. Gli esercizi dovrebbero essere divertenti e non eseguiti al limite.

Con il giusto corso di riabilitazione, i tendini si riprenderanno completamente e una distorsione alla caviglia non causerà inconvenienti in futuro.

Talloni doloranti al mattino: le cause e il trattamento della malattia

Il dolore ai piedi al mattino si verifica più spesso a causa di un eccessivo sforzo fisico. La ragione di ciò potrebbe essere la ferita o altre malattie. Se ti fanno male i talloni al mattino, dovresti immediatamente cercare aiuto medico. Il medico sarà in grado di determinare le cause effettive di tale problema e prescriverà un trattamento efficace.

Quindi, se i tuoi talloni fanno male al mattino, puoi liberarti di sensazioni e disagi spiacevoli che ti attendono dopo il sonno. Ma prima di iniziare l'azione, quando i talloni fanno male, la causa dell'inizio deve essere determinata per prima.

Cause del problema

Il tallone è costituito dallo strato di calcagno e grasso. La particolarità del secondo componente è che svolge la funzione di ammortizzatori. Per questo motivo, il corpo è in grado di sopportare forti stress durante la corsa o la camminata. Ma perché al mattino i talloni fanno male? Le ragioni di ciò possono essere:

  • esercizio eccessivo;
  • indossare scarpe strette e scomode;
  • lungo in piedi sulle gambe;
  • malattia infettiva;
  • infiammazione cronica dell'apparato muscolo-scheletrico.

Le prime tre cause sono sintomi di una malattia più grave - fascite. Nel corso del tempo, la malattia progredirà e i talloni si faranno più male al mattino. Nella fase successiva, inizierà il processo di deposizione del sale.

In futuro, questo porterà alla formazione del tessuto osseo. Quindi, la malattia diventerà cronica. Pertanto, se il tuo tallone fa male dopo aver dormito al mattino, dovresti consultare immediatamente un medico.

Inoltre, il dolore agli arti inferiori al mattino può derivare da:

  • processo infiammatorio;
  • lesioni del tendine;
  • l'osteoporosi;
  • fascite plantare;
  • artrite e altri.

Come puoi vedere, il dolore può indicare la presenza di gravi patologie. E questo significa che non si può fare senza l'aiuto di un medico. Come risultato dell'esame, il medico fornirà un'immagine precisa del perché i talloni si fanno male al mattino.

Questo ti permetterà di prescrivere un trattamento efficace. Questo è particolarmente vero quando fa male ad attaccare al mattino dopo aver dormito su di loro. I miei pazienti usano uno strumento collaudato, attraverso il quale puoi liberarti del dolore in 2 settimane senza molto sforzo.

Medicina tradizionale

Se il dolore si è verificato a causa di lesioni al tendine, quindi, prima di tutto, si dovrebbe osservare il riposo a letto. Affinché i talloni smettano di far male al mattino, i medici raccomandano l'uso di farmaci antinfiammatori. Quindi, può essere diclofenac, ibuprofen, flexen e altri. Certo, la cosa principale è scoprire perché i talloni dei piedi fanno male al mattino.

Se il dolore è causato da un'infezione, il trattamento è finalizzato all'eliminazione della malattia di base. Principalmente utilizza antibiotici, unguenti, farmaci antinfiammatori e unguenti. Ma quale droga è meglio usare se ti fanno male i talloni al mattino? Per fare questo, il paziente deve superare un esame del sangue.

Se stiamo parlando di gotta, allora una grande quantità di acido urico verrà installata nel sangue. Sulla base dei risultati dell'analisi, il medico sarà in grado di prescrivere il trattamento corretto ed efficace. È importante ricordare che il problema principale è l'infezione: è per questo che i talloni si fanno male al mattino, il dolore in questo caso è solo un sintomo concomitante.

Il trattamento può essere effettuato con vari metodi. La cosa principale qui è determinare la causa principale del problema.

Fascite e il suo trattamento

Molto spesso, il dolore si verifica a seguito dello sviluppo di fascite plantare. Questa malattia si verifica dopo aver ricevuto una piccola lesione, che porta all'infiammazione del tessuto muscolare. Con questa patologia, i talloni fanno male male al mattino e il dolore si diffonde a tutto il piede. Se le micro-rotture si verificano nei punti di attacco del tessuto all'osso, questo può portare ad infiammazione del tessuto.

In questo caso, il paziente può essere infastidito dal dolore. Di notte, tali rotture crescono insieme e al mattino, al minimo carico, riappare una rottura. Se il tallone fa male dopo il calcio, il motivo principale è l'eccessivo esercizio sul tessuto del piede.

Nel trattare una tale malattia, dovrebbero essere usate le seguenti raccomandazioni del medico:

  • ridurre lo sforzo fisico;
  • eseguire regolarmente la terapia fisica al mattino;
  • scarpe usurate con solette ortopediche;
  • il piede malato è fissato per un certo tempo, il che garantirà la crescita della fascia;
  • le bretelle sono attaccate al piede durante la notte;
  • in presenza di dolore severo, l'idrocortisone viene somministrato localmente;
  • la terapia ad onde d'urto è ampiamente utilizzata per il trattamento;
  • nei casi più gravi può essere necessario un intervento chirurgico.

La nastratura viene effettuata incollando il piede con uno speciale cerotto o nastro adesivo. In questo caso, lo strumento svolge la funzione di fascia per coloro che hanno dolore al tallone al mattino. Per quanto riguarda il tutore, sono molto efficaci.

Il fatto è che di notte il piede umano si trova in uno stato rilassato. Quando al mattino il tessuto viene teso, la fascia si spezza di nuovo. La parentesi ti consente di eliminare questo svantaggio. Con il loro aiuto, è possibile garantire l'accrescimento della fascia con i tessuti tesi. Nel corso del tempo, puoi dimenticare un tale problema, come il tacco fa male la mattina dopo il sonno.

Inoltre, come tutore, è possibile utilizzare stivali di feltro di alta qualità. A causa della rigidità dei prodotti, è possibile evitare che il piede si stiracchi durante la dormienza. Nonostante il fatto che le parentesi graffe causano disagio, in caso di una malattia dei talloni dei piedi, vengono trattati rapidamente e le gambe fanno molto meno male.

Medicina popolare

Se i talloni si fanno male al mattino quando si cammina, allora questo problema può essere risolto con l'aiuto della medicina tradizionale. Naturalmente, è necessario utilizzare tali strumenti solo dopo aver consultato un medico. L'automedicazione può portare a complicazioni.

Una buona soluzione è l'alternanza di procedure calde e fredde. Per fare questo, versare acqua calda in una bacinella e acqua fredda nell'altra. Hanno bisogno di intingere il piede a turno. Questo metodo di trattamento è altamente efficace.

Inoltre, per il trattamento del dolore al tallone, puoi usare i seguenti rimedi popolari:

  • Prendi un uovo, spezzalo e mescolalo con aceto e burro insieme al guscio. Lo strumento viene messo in frigo per 3 settimane. Periodicamente, deve essere completamente mescolato. Quando l'unguento è pronto, l'area è completamente cotta a vapore. Dopo di ciò, viene applicato un unguento e sopra di esso viene posto un calzino;
  • Puoi anche mescolare l'ammoniaca con olio vegetale. Dopo ciò, è necessario inumidire il cotone idrofilo nella soluzione risultante e applicare per mezz'ora al mattino;
  • Un altro strumento è la tintura sui dadi. Per fare questo, prendi tre dozzine di noci e versale con un litro d'acqua. Le noci insistono per due settimane. Tara dovrebbe essere posizionata al sole. Lo strumento risultante viene utilizzato per le compressioni, che vengono installate per tutta la notte e rimosse al mattino.

Puoi anche usare aglio, foglie di ortica, fiori di lillà e altre piante per curare un tacco che fa male al mattino. Ma, non importa quale rimedio popolare viene utilizzato, dovrebbe essere fatto solo dopo aver consultato un medico.

Sarà in grado di determinare perché i talloni si fanno male al mattino per rivelare le cause di questa malattia. Ciò impedirà il verificarsi di complicazioni sullo sfondo del trattamento sbagliato. Questo è particolarmente vero quando il dolore è disturbato per molto tempo.

Perché dopo la corsa fa male i tacchi e come eliminare sensazioni spiacevoli?

Dopo lo sforzo fisico, varie sensazioni spiacevoli si verificano spesso nel corpo. Quindi, molti atleti alle prime armi hanno spesso un dolore al tallone dopo la corsa. Questo problema non dovrebbe essere ignorato, perché può indicare un carico eccessivo sul corpo o lo sviluppo di una serie di malattie. Elimina il dolore in vari modi.

Cause del dolore

Nella maggior parte dei casi, il dolore è dovuto a un carico eccessivo. Il disagio nella parte posteriore del piede appare nei principianti, se sono impegnati più di 4 volte a settimana.

Altre cause di disagio:

  1. Tendine di Achille sovraccarico. In questo caso, è doloroso passare sui lati del tallone.
  2. Scarpe inadatte. Le scarpe da corsa dovrebbero avere una suola che si ispessisca verso il tallone.
  3. Impostazione errata del piede.
  4. Sovrappeso. A causa dell'eccesso di peso, aumenta il carico d'urto sulle gambe.
  5. Piede piatto.

Possibili malattie

  1. Fascite plantare (plantare). Il dolore si verifica al mattino o dopo un lungo riposo. Allo stesso tempo, diminuisce gradualmente verso la fine della giornata. Si avverte un forte disagio quando si cammina a piedi nudi.
  2. Infiammazione del tendine d'Achille In questa malattia, la parte superiore del piede è costantemente dolorante. Sorgono spiacevoli sensazioni nell'area dell'attaccamento di Achille al calcagno.
  3. Artrite. I principali sintomi della malattia includono il dolore dopo l'esercizio e la notte, così come il gonfiore e il rossore del tallone.
  4. Borsite. Durante di esso c'è gonfiore e arrossamento della pelle. Il disagio aumenta con la palpazione.
  5. Gotta. Il dolore si verifica nel tallone, alla caviglia, vicino all'articolazione del pollice.

Trattamenti consigliati

Se il dolore è causato da un sovraccarico, allora il riposo è il trattamento più efficace. Se avverti disagio nel tallone, gli esperti consigliano di interrompere il jogging per 3-4 giorni. Quando il dolore è prescritto:

  1. Esercizio terapeutico È il principale metodo di terapia conservativa per la fascite plantare. Gli esercizi dovrebbero essere mirati a allungare il tendine di Achille. Devono essere fatti 3 volte al giorno per 10-15 minuti. Con questo trattamento, il dolore dovrebbe passare in un mese.
  2. Terapia ad onde d'urto. È prescritto se il dolore non è stato rimosso entro un mese. L'UHT stimola la rigenerazione dei tessuti durante la fascite.
  3. Utilizzare solette ortopediche corrette. Devono regolare la posizione del tallone rispetto alla tibia e mantenere l'arco interno del piede. Si consiglia di acquistare solette morbide.
  4. Applicazione di un'ortesi. Il dispositivo fissa l'articolazione della caviglia e allevia la suola, accelerando il processo di guarigione. Il fermo deve essere indossato durante la notte. Prima di acquistare un dispositivo è necessario consultare un medico. Lo specialista ti aiuterà a scegliere il modello giusto dell'ortesi.

Modi per eliminare il dolore

  1. Auto massaggio Gli esperti raccomandano di impastare la suola con una palla da tennis. Deve essere messo sotto il piede e arrotolato sul pavimento, premendolo con il piede.
  2. Trattamento a freddo Il ghiaccio deve essere fissato alla suola del tallone per 10-15 minuti. Quindi fai una pausa per 30 minuti e ripeti la procedura. Si consiglia inoltre di rotolare la bottiglia di acqua ghiacciata con il piede. Il trattamento a freddo viene effettuato 3-4 volte la sera o dopo una lunga corsa.
  3. Iniezioni di corticosteroidi. L'uso di questi farmaci ha fatto ricorso, se non altri metodi di trattamento. Se si verifica dolore nel tallone non è raccomandato fare più iniezioni. Quando si usano corticosteroidi aumenta il rischio di rottura della fascia. Questi farmaci causano atrofia tissutale nel tallone, riducendo così le proprietà di deprezzamento di questa parte del piede.
  4. Bagno caldo Elimina il dolore muscolare causato dallo sforzo fisico. Si consiglia di fare un bagno dopo il verificarsi di disagio.
  5. Doccia a contrasto Deve essere preso al primo dolore e dopo ogni corsa.

Puoi eliminare il dolore con l'aiuto di esercizi:

  1. Siediti e posiziona il tallone sul ginocchio della gamba opposta.
  2. Afferra la gamba con le mani in cima alle dita e sotto il tendine d'Achille.
  3. Portalo lentamente fino a quando non senti un leggero dolore.
  4. Stringere il piede e simulare il movimento nella direzione opposta. La mano deve resistere al movimento.
  5. Mantieni questa posizione per 5-6 secondi. Rilassa la gamba e tirala verso di te per 7 secondi.
  6. Ritorna alla posizione di partenza. Senti per il punto dolente con il pollice. Premere su di esso fino a quando si avverte fastidio. Tieni il dito sul punto del dolore per 20 secondi.
  7. Sterza la pianta del piede con le nocche. Il movimento dura 1 minuto.
  8. Sdraiati sulla schiena. Sollevare la gamba ad un angolo di 45 °. Prendi un piede su te stesso e sforzalo. Relax. Ripeti l'esercizio 3-4 volte.

Come correre

Durante la corsa, è necessario monitorare la corretta posizione del corpo. Le braccia devono essere piegate ai gomiti ad angolo retto e durante il movimento si muovono avanti e indietro. Non possono essere sparsi di lato.

Corpo e fianchi dovrebbero essere sulla stessa linea. Non è consigliabile atterrare sul tallone. Il carico dovrebbe cadere sulla parte anteriore del piede. È necessario riorganizzare le gambe, imitando il movimento della ruota.

Per evitare il dolore al tallone, si consiglia di fare esercizi speciali dopo una corsa. Aiutano a mettere la tecnica giusta, rafforzare la caviglia, il tendine di Achille, il muscolo gastrocnemio e servono come una buona prevenzione degli infortuni. Gli esercizi sono fatti mentre corri. Gli atleti alle prime armi sono incoraggiati a eseguire:

  • sollevamento dell'anca;
  • invaso dallo stinco;
  • passo del seme;
  • saltare in avanti;
  • salti;
  • salti laterali con un giro.

Gli esercizi vengono eseguiti a una distanza di 40-50 metri. Nella direzione opposta è necessario tornare indietro a fare jogging.

Nella fase iniziale, si consiglia di eseguire non più di 4 volte a settimana in modo che le gambe possano riprendersi dal carico. La durata della corsa aumenta gradualmente ogni settimana. Se avverti un dolore intenso, interrompi immediatamente l'allenamento.

Diagnostica sanitaria gratuita

1 passo

Selezione del genere e area del dolore sul corpo

2 step

Selezione del sintomo da 10-
il più frequente

3 step

Ottenere una conclusione: cosa può
essere raccomandata diagnosi, dottore
e serietà

Sul nostro progetto

Consultazioni gratuite di medici

Informazioni affidabili sulla qualità del trattamento in base alle visite alle cliniche

Molto facile da raggiungere il medico giusto.

Cause, manifestazioni, trattamento e prevenzione

Lo scopo principale del portale

Risparmia tempo alla ricerca di un medico o di una diagnosi, nonché di cliniche per il trattamento di TUTTE le possibili malattie.

Facciamo una valutazione dei medici delle cliniche sulla base di recensioni reali dei loro pazienti!

Dai risposte alle tue domande sulla salute.
Puoi essere in buona salute online! Senza lasciare il tuo computer, riceverai informazioni complete sulla tua salute e consigli su come migliorarlo.

"Bonus": ricevi un bonus fissando un appuntamento con un medico o una clinica per un appuntamento attraverso il nostro portale.
In questo caso, il prezzo di ammissione è pienamente coerente con il prezzo della clinica stessa. E grazie ai punti accumulati, hai l'opportunità di visitare un medico gratuitamente, ottenere un abbonamento alle pubblicazioni di "Moskovsky Komsomolets" (il nostro partner informativo) o bei regali
(elettrodomestici, elettronica, prodotti per la casa e di bellezza).

"Bonus"
scrivendo a
reception

"Autodiagnosi" è un programma che ti consente di rispondere alla domanda "Perché mi fa male".

Devi premere solo 3 pulsanti, selezionando il tuo problema dalla lista, e ti verrà mostrato tutto il necessario per risolverlo:

  • quale diagnosi passare,
  • quali malattie puoi avere?
  • quanto è serio
  • quale medico aiuterà

L'autodiagnosi era una squadra di professori e candidati di scienze mediche. Più di 30 onorato dottori russi di varie specialità hanno lavorato al programma.

Avendo l'auto-diagnosi, non è necessario visitare il medico prima della diagnosi. Puoi venire da lui immediatamente con immagini e risultati dei test.

Secondo il concetto islamico, la salute umana è un dono di Dio, che deve.

Dal 4 all'8 dicembre, l'Expocenter ospiterà uno dei più importanti eventi del settore: il russo.

I preparati a base di acido ialuronico occupano il secondo posto in popolarità. Oggi.

Molti genitori sanno che la tosse stessa non è una malattia. Molto spesso questo è un sintomo.

Dopo le vacanze estive trascorse sotto il sole cocente, molti di noi notano il nuovo n.

Medico della medicina sportiva: "Che cosa succede se il giovane calciatore ha i calcagni doloranti?"

Amici! Abbiamo deciso di espandere la rubrica "Domanda-risposta". Come sapete, in esso il nostro esperto di calcio risponde alle domande dei genitori relative ad alcuni aspetti dell'educazione dei giovani calciatori. Da oggi, in questa sezione, affronteremo anche i problemi della medicina.

Sapete tutti quanto lo sport traumatico è il calcio. Ma non tutti, compresi gli allenatori, possono prendere le misure giuste per evitare lesioni. Altrettanto importante è il processo di recupero dopo il danno. Cercheremo di rispondere a tutte queste domande. E aiutaci in questo, dott. Vladimir Piraev.

Riferimento rapido Vladimir Piraev - un medico che è direttamente correlato allo sport. Lavora nel Repubblicano Centro scientifico e pratico per lo sport nel dipartimento della medicina sportiva per bambini, e supervisiona anche tutte le fasce d'età della scuola di calcio Nikolai Murashko.


Inizieremo con uno degli infortuni più comuni che i giovani calciatori hanno definito "mal di tallone", ma nel linguaggio medico professionale "sperone calcistico" o "fascite plantare".

Cos'è uno sperone calcaneare? Come rivelarlo? Come trattare e quali metodi di prevenzione?

Con questa patologia nell'area di attaccamento di questa fascia al calcagno, si verificano micro-fratture, la fascia si infiamma e quindi si verifica dolore.

motivi:

  • Eccessivo carico sul piede con allenamento troppo intenso;
  • Carico elevato nella zona del tallone, ad esempio, con i piedi piatti;

I fasci di piedi dei bambini non sono ancora così forti da resistere per molto tempo ai carichi aumentati. Pertanto, i bambini coinvolti nello sport o che stanno crescendo rapidamente sono sempre ad alto rischio per la formazione di sperone calcaneare, nonché per lo sviluppo del piede piatto.

Come identificare?

Prima di tutto, il bambino sarà disturbato dal dolore al tallone al mattino o dopo il carico. Il dolore può gradualmente diminuire dopo aver camminato. Può anche verificarsi quando si preme sull'area dell'infiammazione.

Quali metodi di prevenzione esistono?

Ci sono esercizi speciali che sono necessari, credo, per ogni bambino.

  • L'esercizio si basa sullo stretching della "fascia del tallone", in conseguenza della quale la fascia diventa più forte e più resistente;
  • Una componente molto importante è il riscaldamento in cui avviene il riscaldamento dei muscoli gastrocnemio e soleo, che con l'aiuto del tendine di Achille sono coinvolti nella tensione della "fascia calcaneale".

Esercizio numero 1

  • Appoggia i palmi delle mani sul muro e metti i piedi uno accanto all'altro - come se ti trovassi su una corda. La gamba dolorante è dietro.
  • Senza togliere i talloni dal pavimento, accucciati, piegando le ginocchia fino a sentire la tensione nella parte inferiore della parte inferiore della gamba posteriore. Mantenere questa posizione per 15-20 secondi, quindi ripetere l'esercizio. Questo esercizio è per il riscaldamento.

Esercizio numero 2

  • Diversi libri sono posizionati sul pavimento di fronte al muro in modo che la loro altezza sia di circa 5-6 centimetri. Alzati calze su di loro in modo che i talloni pendono dal bordo. Le palme si appoggiano al muro, appoggiandosi al muro, in modo da sentire la tensione nella parte inferiore della gamba. Ritardato in questa posizione per 15-20 secondi. Quindi è necessario raddrizzare ed eseguire un aumento delle dita dei piedi 15-20 volte, senza abbassare i talloni sotto la superficie del supporto.

Esercizio numero 3

  • Prendono una palla da tennis e la fanno rotolare, premendola con un piede in modo da rotolare sull'intero arco del piede.

Ecco alcuni suggerimenti per i genitori.

La cosa più importante sono le scarpe!

Insegna a tuo figlio di indossare scarpe comode e di alta qualità senza suola piatta! Utilizza anche plantari ortopedici in primo luogo con i piedi piatti! Proteggi i tuoi bambini dall'esercizio fisico eccessivo!

Nel trattamento degli speroni calcistici, sono ampiamente utilizzati vari metodi di fisioterapia: terapia magnetica, laserterapia, elettroforesi.

Dolore al tallone dopo l'esercizio

Beh, aspetta, abbiamo comprato delle scarpe sportive speciali per il mini-calcio (lotto) alle competizioni, le ho quasi portate, tutto è ok, mi dà solo fastidio, se i dolori al tallone passeranno o meno.

grazie per il supporto

Quanto tempo hai dolore?

mi chiedo solo quanti percento della popolazione soffre di tale dolore al tallone

Vi chiedo di chiarire più in dettaglio - che tipo di stimolo, da dove viene e come combatterlo?

Beh, in generale, sì, il dolore è da qualche parte sul lato e qualche volta quando si rilassa senza successo anche la gamba, beh, forse non c'è molto dolore, ma piuttosto sgradevole.

sì, probabilmente esiste ancora oltre a noi, e anche io, a causa delle scarpe, ora penso seriamente a cosa fare dopo - è necessario fare una radiografia, ho anche una suola piatta, - apparentemente questo è un qualche tipo di problema, e comunque interessante Può essere una crepa?

Tallone dolorante

panoramica

Perché il tallone fa male?

Diagnosi del dolore al tallone

Come trattare i dolori ai talloni?

Prevenzione del dolore al tallone

Quale dottore contattare se il tallone fa male?

panoramica

Il dolore al tallone quando si cammina e dopo aver dormito è molto comune. Nella maggior parte dei casi, questo sintomo è associato a fascite plantare o sperone calcaneare, ma sono possibili altre cause.

Secondo alcune stime, almeno una volta nella vita, circa il 10% delle persone lamenta dolore al tallone. Il più delle volte, i talloni feriscono atleti corridori, così come le persone di età compresa tra 40 e 60 anni. Nella maggior parte dei casi, un solo tacco fa male, circa un terzo delle persone soffre di entrambe le gambe. Di solito il dolore al tallone è più forte al mattino o ai primi passi dopo il sonno. Se si disperde, il disagio scompare, ma riappare dopo una lunga camminata o carichi pesanti. Alcune persone sviluppano zoppia o un'andatura strana, mentre cercano di risparmiare una gamba dolorante.

La causa più comune di dolore nel tallone è il danno e l'ispessimento del fascio di fibre del tessuto connettivo che sostengono l'arco del piede - la fascia plantare. Collega il calcagno con le ossa del piede, funge anche da ammortizzatore. A causa di lesioni o usura graduale, possono apparire micro-lacrime nella struttura della fascia plantare. Per questo motivo si addensa e fa male. Il nome scientifico di questo fenomeno è la fascite plantare. Anche il tessuto circostante e l'osso del tallone possono essere infiammati. Sul tallone cresce spesso un picco osseo - lo sperone calcaneare, che traumatizza i tessuti circostanti mentre cammina e causa dolore.

Fisioterapia, terapia fisica, vari dispositivi di fissazione e bendaggio del piede, così come i farmaci vengono utilizzati per il trattamento del dolore al tallone. In rari casi, ricorrere alla chirurgia. Circa l'80% delle persone ha la malattia entro un anno.

Per prevenire problemi ai piedi o piuttosto eliminare il dolore al tallone, scarpe comode dovrebbero essere indossate su un piccolo tallone per proteggere gli archi del piede. Di grande importanza è il controllo del peso corporeo, poiché il sovrappeso crea un carico aggiuntivo sui talloni.

Perché il tallone fa male?

La causa più comune di dolore nel tallone (circa l'80% dei casi) è fascite plantare. Questo è il danno e l'ispessimento della fascia di calcagno - uno spesso fascio di fibre che collega il calcagno con il resto del piede. I danni alla fascia calcaneare possono verificarsi come segue:

  • a causa di un infortunio, ad esempio, durante la corsa o la danza, tale danno è più comune nelle persone giovani e fisicamente attive;
  • durante l'usura graduale dei tessuti della fascia plantare, è tipico per le persone con più di 40 anni.

Il rischio di usura progressiva e, di conseguenza, danni alla fascia plantare aumenta nelle persone in sovrappeso o obese, in coloro che trascorrono la maggior parte del giorno in piedi, così come negli amanti delle scarpe piatte - vietnamite o pantofole.

Con la fascite plantare, il dolore al tallone è più comune dopo il sonno. Dopo un po ', diventa più facile, ma a metà giornata, con una lunga camminata, aumenta ancora il dolore nel tallone.

Meno cause comuni di dolore al tallone

Uno sperone calcaneare è un'estensione del tessuto osseo sotto forma di una punta sul tallone. Lo sperone calcaneare è spesso associato alla fascite plantare, che ne è la conseguenza, ma può svilupparsi indipendentemente senza causare dolore al tallone.

La frattura da fatica (stress) si verifica a causa di carichi eccessivi a lunga durata sul calcagno quando si cammina, si corre, si salta, ecc. È più comune nelle persone che praticano sport. Accade meno spesso con l'osteoporosi - quando l'osso del tallone perde la sua forza e anche il camminare o il jogging leggero possono portare alla distruzione della sua struttura. La frattura da stress è accompagnata da dolori doloranti, aggravati dalla pressione sul tallone. Potrebbe esserci leggero gonfiore nel sito della frattura.

Atrofia del cuscinetto adiposo - assottigliamento dello strato di tessuto adiposo sotto l'osso del tallone sotto l'azione di un'eccessiva pressione su di esso. Lo strato di grasso tra le ossa del piede e la pelle gioca un ruolo importante come ammortizzatore quando si cammina, ammorbidendo i colpi a terra. Il rischio di atrofia del cuscinetto adiposo è aumentato nelle donne che indossano i tacchi alti da molto tempo, così come negli anziani. In rari casi, l'atrofia dello strato grasso sul piede si sviluppa dopo le iniezioni di corticosteroidi nelle articolazioni, nonché dopo le fratture. Solette ortopediche aiutano a far fronte a questa causa di dolore al tallone.

La borsite è un'infiammazione di uno o più sacchi sinoviali (piccole sacche con liquido, solitamente situate attorno alle articolazioni e tra i tendini e le ossa). Vicino al tallone ci sono tre sacchetti sinoviali, ognuno dei quali può infiammarsi sotto l'azione di grandi carichi sul piede o infezione.

La sindrome del canale tarsale (pre-blunt) è una sindrome del tunnel associata alla compressione del nervo tibiale nel canale del tessuto connettivo vicino alla caviglia interna del piede. La causa del restringimento del canale può essere il danno dopo dislocazione, frattura o formazione di una ciste in esso. La sindrome del canale tarsale è caratterizzata da una violazione della sensibilità (dal dolore al torpore) nel piede e nelle dita dei piedi, compresa la notte, debolezza nei muscoli del piede. Quando palpano la caviglia interna della gamba e l'area circostante, aumenta il dolore e il disagio al piede. A volte il dolore al tallone si verifica.

La necrosi asettica del calcagno può causare dolore al tallone nei bambini. Molto spesso, la necrosi si sviluppa a causa dello stiramento e della contrazione dei muscoli e dei tendini sotto le ginocchia e alle caviglie a causa della rapida crescita del bambino. Quando si allunga, il muscolo del polpaccio tira il tendine del tallone (Achille). Ciò causa uno stiramento dell'area in crescita dell'osso sul retro del tallone (piastra di crescita), causando dolore. Questo dolore è esacerbato giocando a calcio o facendo ginnastica. Spesso il dolore appare sul lato del tallone, ma può essere sentito sotto di esso. Di norma, la necrosi asettica del calcagno è ben trattata con esercizi per lo stretching dei muscoli e dei tendini poplitei e gastrocnemici, nonché, se necessario, indossando speciali cuscinetti sotto il tallone.

Diagnosi del dolore al tallone

Per diagnosticare le malattie del tallone, è necessario contattare un traumatologo ortopedico. Nella maggior parte dei casi, questo specialista sarà coinvolto nel tuo ulteriore trattamento. Se hai un appuntamento con questo specialista è difficile, puoi iniziare visitando il chirurgo. È possibile che durante l'esame sia richiesta la consultazione con altri medici: un reumatologo per escludere le malattie sistemiche delle articolazioni, un neurologo per escludere le malattie dei nervi del piede.

Ci sono alcuni segni aggiuntivi su cui voi e il medico sarete in grado di sospettare la causa del dolore nel tallone. Quindi, intorpidimento o formicolio alla gamba indicano piuttosto danni ai nervi. Questa può essere la sindrome del canale tarsale descritta sopra o una manifestazione di una lesione generale dei nervi periferici, come accade, per esempio, nel diabete mellito. Se il piede è caldo al tatto e gonfio, è possibile un'infezione del tessuto molle o dell'osso del tallone. In questi casi sarà necessario l'aiuto di un chirurgo. Restrizioni di mobilità e dolore alle articolazioni dei piedi indicano il probabile sviluppo di artrite - infiammazione dell'articolazione.

Per chiarire la diagnosi, il medico può prescrivere i seguenti esami:

  • esami del sangue;
  • Raggi X: l'uso di una piccola dose di radiazioni per rilevare patologie ossee;
  • risonanza magnetica (MRI) o ultrasuoni (ultrasuoni) - metodi per la scansione più dettagliata dei tessuti molli.

Come trattare i dolori ai talloni?

Di norma, il dolore al tallone viene trattato in modo completo, ad esempio esercizi di stretching e antidolorifici. Questo può essere un processo lungo, a volte fino a un anno. Se dopo questo tempo il dolore non è passato, raccomandano un'operazione come ultima risorsa. Questo accade solo nello 0,5% dei casi.

Il successo del trattamento del dolore nel tallone dipende in gran parte dallo stile di vita che conduci. Indipendentemente dalla sua causa, dovrai indossare le scarpe "giuste", prendere tempo per esercitarti e come rilassarti. La maggior parte delle manipolazioni del dolore al tallone può essere eseguita indipendentemente, senza la partecipazione di un medico.

Se possibile, risparmia un tallone dolorante - cerca di non camminare per lunghe distanze e non stare a lungo. In questo caso, dovresti eseguire regolarmente esercizi speciali per allungare i piedi e i polpacci.

Esercizio terapeutico per i talloni

Esercizi per allungare i muscoli del polpaccio e la fascia plantare aiutano ad alleviare il dolore e aumentare la flessibilità del piede dolorante. Di regola, si consiglia di eseguire gli esercizi con entrambi i piedi, anche se solo uno di loro fa male.

Stretching con un asciugamano. Mantieni un lungo asciugamano vicino al letto. Al mattino, prima di alzarti, getta un asciugamano sul piede e usalo per tirare le dita dei piedi, mantenendo il ginocchio dritto. Ripeti tre volte con ogni piede.

Allungando contro la parete. Allunga le mani nel muro all'altezza delle spalle, mettendo un piede davanti all'altro. L'avampiede dovrebbe trovarsi a circa 30 cm dal muro. Tenendo la schiena dritta, piega la gamba anteriore verso il ginocchio, appoggiandosi al muro finché non senti la tensione dei muscoli del polpaccio dell'altra gamba. Relax. Ripeti 10 volte con un piede, poi lo stesso con l'altro. Fai questo esercizio due volte al giorno.

Allungando le scale. Mettiti sul gradino, girando verso le scale, appoggiarsi alla ringhiera. Le gambe dovrebbero essere leggermente divaricate, i talloni dovrebbero penzolare dal gradino. Abbassare i talloni fino a sentire la tensione dei muscoli del polpaccio. Rimani in questa posizione per circa 40 secondi, quindi torna alla posizione iniziale. Ripeti sei volte, almeno due volte al giorno.

Stretching sulla sedia. Sedersi su una sedia, piegare le ginocchia ad angolo retto. Allarga i piedi in modo che i talloni tocchino e le dita dei piedi siano rivolte in direzioni opposte. Alza le dita sul piede dolorante, premendo con forza il tallone sul pavimento. Dovresti sentire la tensione dei muscoli del polpaccio e il tendine di Achille (un fascio di fibre che collega il calcagno con i muscoli del polpaccio). Rimani in questa posizione per qualche secondo, quindi rilassati. Ripeti 10 volte, 5-6 approcci al giorno.

Stretching dinamico. Quando sei seduto, guida l'arco del piede (la parte concava della suola) su un oggetto circolare, ad esempio un mattarello, una palla da tennis o una lattina. Alcune persone sottolineano che se si utilizza un vaso freddo, aiuta anche ad alleviare il dolore. Muovere il piede in tutte le direzioni sull'oggetto per alcuni minuti. Ripeti due volte al giorno.

Antidolorifici per il dolore al tallone

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), come l'ibuprofene, possono essere usati per alleviare il dolore. Applicare un impacco freddo a un tallone dolorante per 5-10 minuti a volte aiuta anche ad alleviare il dolore e l'infiammazione. Tuttavia, non è possibile mettere il ghiaccio direttamente sulla pelle, ma deve essere avvolto in un asciugamano. Invece di ghiaccio, puoi usare un pacchetto di verdure surgelate.

Solette ortopediche

I plantari ortopedici vengono inseriti nelle scarpe per mantenere il piede nella posizione corretta e ammorbidire il tallone quando si cammina. Le solette già pronte possono essere acquistate nei negozi di articoli sportivi, nelle principali farmacie e nei negozi ortopedici. A volte un medico può consigliarti su solette individuali che si adattano perfettamente ai tuoi piedi. Sono fatti su ordinazione. Tuttavia, al momento non c'è motivo di credere che le solette su misura siano più efficienti di quelle standard.

Bendaggio del piede o taping per il dolore al tallone

Per ridurre il carico sulla fascia plantare e il dolore al tallone associato alla sua infiammazione, puoi bendare la gamba con una benda elastica. L'ortopedico ti mostrerà la tecnica del bendaggio. Invece di una benda, puoi usare del nastro adesivo o un nastro sportivo speciale: teyp. Il rivestimento sulle strisce del piede di gesso o nastro è chiamato taping. L'intonaco crea ulteriore supporto per il piede, imitando il ruolo di supporto della fascia. Nastratura tecnica del piede con dolore al tallone che puoi trovare su Internet o consultare il medico.

Alcuni ortopedici raccomandano l'uso di speciali ortesi o bretelle notturne per allungare i legamenti del piede durante il sonno. La maggior parte delle persone ha le dita rivolte verso il basso nel sonno, causando il restringimento della fascia plantare. Il dolore dopo il risveglio è associato al suo forte allungamento e ai microtraumi.

Le bretelle del piede sono fatte in modo che le dita dei piedi e i piedi siano rivolti verso l'alto durante il sonno. Questo aiuta ad allungare il tendine di Achille e la fascia plantare, che consente alle fibre spezzate dei legamenti di crescere insieme nella posizione corretta e accelera il recupero. Di norma, tali parentesi possono essere acquistati solo in negozi specializzati o su Internet.

Iniezioni di corticosteroidi

Se i metodi di cui sopra non hanno aiutato ad alleviare il dolore, il medico può prescrivere iniezioni di corticosteroidi. Questi sono potenti farmaci anti-infiammatori che devono essere usati con cautela, dal momento che il sovradosaggio ha gravi effetti collaterali, come aumento di peso e pressione alta (ipertensione). Pertanto, non è consigliabile assumere più di tre iniezioni di corticosteroidi all'anno in qualsiasi parte del corpo. Prima di prendere una dose di corticosteroidi, il medico può iniettare un anestetico locale.

Chirurgia per il dolore al tallone

Se nessuno dei trattamenti ha aiutato, e dopo un anno sei ancora dolorante, potresti essere sottoposto a un intervento chirurgico. Occasionalmente, la chirurgia è raccomandata per atleti professionisti e altri atleti se il dolore al tallone influisce negativamente sulla loro carriera.

La chirurgia per asportare la fascia plantare è il tipo più usato di chirurgia per il dolore al tallone. Il chirurgo taglia la fascia per separarla dal calcagno e alleviarne la tensione. Questo dovrebbe eliminare l'infiammazione e alleviare il dolore. L'operazione può essere eseguita in due modi:

  • aperto - quando l'area della fascia calcaneare viene sezionata attraverso un'incisione nel tallone;
  • operazione di intervento endoscopica o minima - quando si esegue una piccola incisione attraverso cui sono inseriti strumenti microchirurgici sotto la pelle.

Il periodo di recupero dopo la chirurgia endoscopica è più breve, quindi sarai in grado di camminare normalmente molto prima (quasi immediatamente), mentre il recupero dalla chirurgia aperta richiede da 2 a 3 settimane. Lo svantaggio del funzionamento dell'intervento minimo è che viene eseguito solo da un'équipe chirurgica che ha subito un addestramento speciale e con l'ausilio di attrezzature speciali, quindi il tempo di attesa per tale operazione può essere più lungo. La chirurgia endoscopica è anche associata ad un aumentato rischio di danni ai nervi vicini, che può causare sintomi come intorpidimento, formicolio e parziale perdita di mobilità del piede.

Come con qualsiasi altro intervento chirurgico, l'escissione della fascia plantare può avere complicazioni come infezione, danni ai nervi e peggioramento dei sintomi dopo l'intervento chirurgico (sebbene questo sia raramente il caso). Discutere i vantaggi e gli svantaggi di entrambi i tipi di operazioni con il proprio medico.

Terapia ad onde d'urto con Heel Spur

Questo è un metodo relativamente nuovo di trattamento non invasivo, cioè non coinvolge l'intervento chirurgico. La terapia ad onde d'urto è particolarmente efficace nei casi in cui il dolore al tallone è associato allo sperone calcaneare. Il metodo consiste nel dirigere impulsi sonori ad alta energia nel tallone con l'aiuto di un apparecchio speciale. Questo può essere doloroso, quindi il medico può fare un'iniezione di anestetico locale al piede.

Si ritiene che la terapia a onde d'urto agisca in modo bidirezionale, vale a dire:

  • ha un effetto analgesico;
  • stimola e accelera il processo di guarigione.

Tuttavia, non vi è alcuna prova esatta per questo. Alcuni studi hanno dimostrato che la terapia con onde d'urto è più efficace della chirurgia e di altri trattamenti per il dolore al tallone, e altri che questa procedura non differisce in efficacia dal placebo (pseudo-trattamento).

Prevenzione del dolore al tallone

Non è sempre possibile evitare il dolore al tallone, ma alcune misure possono essere prese in modo tale che tali problemi non si presentino in futuro. È noto che il sovrappeso crea un carico aggiuntivo sui piedi, specialmente sui talloni, aumentando il rischio di danni. Se sei in sovrappeso, perdere peso e mantenere un peso corporeo normale combinando uno sforzo fisico regolare con una dieta bilanciata sana farà bene alle gambe. Calcola il tuo indice di massa corporea (BMI) per scoprire se il tuo peso corrisponde all'altezza e al tipo di corpo.

Grande importanza per la prevenzione delle malattie del tallone è la scelta delle scarpe "giuste". Se si indossano scarpe con i tacchi alti per una festa, difficilmente ti fa male, ma se li indossi per tutta la settimana al lavoro, può danneggiare i tuoi piedi, soprattutto se devi camminare o stare in piedi molto. È meglio scegliere scarpe con lacci e tacchi bassi o medi che sostengano e proteggano gli archi di piedi e tacchi. Non indossare scarpe con suole piatte.

Non camminare a piedi nudi su asfalto e terreno duro. Spesso il dolore al tallone si verifica quando una persona inizia a camminare a piedi nudi in vacanza, dopo aver camminato con le scarpe tutto l'anno. In questo caso, le gambe non sono abituate a una pressione aggiuntiva, che causa dolore nel tallone.

Se conduci uno stile di vita attivo, ad esempio, fai jogging o qualsiasi altro sport, cambia regolarmente le tue scarpe da ginnastica. La maggior parte degli esperti consiglia di cambiare le scarpe sportive dopo aver percorso circa 800 km. Assicurati di fare stretching dopo aver praticato sport e includi anche esercizi di forza e flessibilità regolari nei tuoi allenamenti.

Quale dottore contattare se il tallone fa male?

Nella maggior parte dei casi, il dolore al tallone richiede la consultazione di un medico. Con l'aiuto dell'emendamento del servizio, è possibile trovare rapidamente un traumatologo ortopedico che si occuperà della diagnosi e del trattamento. Se è difficile raggiungere uno specialista di questo profilo, contattare un chirurgo per ottenere aiuto.


Articoli Su Depilazione